DAUTMERGEN

LagerFu uno dei 50 sottocampi di Natzweiler-Struthof.
Attivo dal 24 agosto del 1944, qui vi furono rinchiusi circa 3 mila deportati: tra questi un migliaio di ebrei lituani, altri sopravvissuti della rivolta del ghetto di Varsavia, ma anche prigionieri francesi, norvegesi ed olandesi, oltre che Sinti e Rom. Vennero impiegati in una struttura per la lavorazione del scisto e nella costruzione di una galleria.
Nelle prime settimane morirono dai 40 ai 50 al giorno.
Tra il 12 e 13 aprile del 1945, vennero evacuati alla volta di Dachau 657 sopravvissuti.
Il 18 aprile il lager fu liberato.

Bibliografia:
G. Schwarz, Die nationalsozialistischen Lager, Campus Verlag GmbH, Frankfurt am Main, 1997, p. 213.

Sitografia:
https://www.ushmm.org/research/publications/encyclopedia-camps-ghettos/volumes-i-and-ii-available-online