XIIª BRIGATA INTERNAZIONALE (GUERRA DI SPAGNA)

XII Brigata InternazionaleLe Brigate internazionali erano delle unità militari, costituite da gruppi di volontari stranieri, per appoggiare l’esercito della seconda repubblica spagnola e combattere le forze nazionaliste comandate dal generale Franco nella guerra civile spagnola (1936-1939).
Le prime organizzazioni che, in tutto il mondo si attivarono, furono i partiti comunisti e i sindacati dei lavoratori. I volontari provenienti da 52 Paesi, furono circa 40 mila: i caduti 9.934, mentre 7.686 furono i feriti gravi. Altri 5 mila uomini combatterono in unità dell’esercito repubblicano e almeno altri 20 mila lavorarono nei servizi sanitari o ausiliari. La XII° Brigata Internazionale era formata da tre battaglioni: il Thälmann (tedesco), il Garibaldi (Italiano) e l’ Andrè Marty (franco-belga). 


Bibliografia:
B. Bennassar, La guerra di Spagna. Una tragedia nazionale, Einaudi, Torino 2006;
H. Thomas, Storia della guerra civile spagnola, Einaudi, Torino 1963;
J. M. Reverte, L’arte di uccidere. Come si combatté la guerra civile spagnola. Una storia militare, Mondadori, Milano 2010;
L. Longo, Le brigate internazionali in Spagna, Editori Riuniti, Roma 1972;
N. Capponi, I legionari rossi. Le Brigate Internazionali nella Guerra civile spagnola (1936-1939), Città Nuova, Roma 2000 Bibliografia:
A. Lòpez, Il battaglione Garibaldi, AICVAS, Roma 1997;
A. Lòpez (a cura), La Centuria Sozzi, AICVAS, Roma 1884