DIVISIONE GARIBALDI UDINE “MARIO FOSCHIANI”

Div Mario FoschianiQuesta unità sorse dalla fusione di tutti i gruppi ed i nuclei di azione partigiana che si erano costituiti a Udine e nei paesi vicini, e che avevano operato nel periodo cospirativo quasi indipendenti, appunto perché sorti spontaneamente senza direttive ed ordini precisi.
La fusione avvenne nel momento precedente all’insurrezione, allorché i gruppi, le varie squadre, le compagnie ed i battaglioni ravvisarono la necessità di porsi agli ordini di un comando militarmente organizzato.
Essi si prodigarono, in special modo, in azioni di sabotaggio e di intendenza per far giungere alle unità di montagna informazioni, vettovagliamento ed armi prelevate ai nazifascisti.
Molti i caduti, uccisi per rappresaglia o deportati nei campi di concentramento.
Vanno ricordati il Btg. “Cormor”; il Gruppo “SAP”- IV° Zona Fronte della Gioventù; SAP “Mario Foschiani” II° Zona; il “Gruppo Aeronautico”; la Bgt. “Rosso”; la Brg. “Modotti”; la Bgt. “Zorzini”; la Bgt. “Bortolotti” formata dai Btg. “Bel Passo”, “Catena” e “Scure”; il Btg. “Kindeli”.

Bibliografia:
Relazione storica sui reparti che costituirono la Divisione Garibaldi “Mario Foschiani”, Friuli 1943-1945, in Archivio storico della Resistenza, ANPI Udine;
Su M. Foschiani (Guerra) cfr. M. Franzinelli (a cura), Ultime lettere di condannati a morte e di deportati della Resistenza 1943-1945, Mondadori, Milano 2005, pp. 140-41;
G. Pieri, Storie di partigiani, Del Bianco Editore, Udine 1946, pp. 367 ss.;
M. Puppini, In Spagna per la Libertà, IFSML, Udine 1986, pp. 161-2.