Aned ringrazia Ezio Greggio

Biella nega la cittadinanza onoraria a Liliana Segre e offre la cittadinanza a Ezio Greggio, il quale la rifiuta in segno di stima verso Liliana Segre e in memoria di tutti i deportati nei campi nazi-fascisti.

L’ANED – Associazione Nazionale Ex Deportati nei Campi nazisti – ringrazia Ezio Greggio per le sue dichiarazioni in ricordo del padre internato militare nella Germania nazista e per la decisione di rifiutare la cittadinanza onoraria offertagli dal sindaco di Biella.
Le semplici parole di Ezio Greggio in omaggio alla figura di Liliana Segre suonano come una lezione di coerenza e di dignità di fronte a una sfacciata strumentalizzazione.
Per il sindaco di Biella Liliana Segre rivanga “storie di oltre 70 anni fa”.
Il gesto di Ezio Greggio conferma invece che la lezione di questa donna straordinaria è quanto mai attuale, e tocca valori inalienabili anche nel mondo di oggi.
Da familiari di ex deportati nei campi nazisti abbracciamo Ezio Greggio, e ci sentiamo di dirgli che suo padre Nereo e centinaia di migliaia di Internati Militari in Germania sarebbero oggi orgogliosi di lui.

Milano, 20 novembre 2019

Comunicato dell’ANED – Casa della Memoria
Ente morale D.P.R. 5 -11-1968 N.1377
Via Federico Confalonieri, 14 – 20124 Milano
ANED – Associazione Nazionale Deportati nei Campi Nazisti
segreteria@aned.it  – www.deportati.it